Le immagini stereoscopiche ritrovate

Eventi News

Le immagini stereoscopiche ritrovate

Il fondo di lastre stereoscopiche dell’Albergo dei Poveri.

Ritrovata non molti mesi orsono in uno degli ambienti dell’Albergo dei Poveri, la raccolta di immagini è costituita da circa 800 unità, in gran parte lastre di vetro stereoscopiche databili ai primissimi anni del Novecento.

Le immagini stereoscopiche, predisposte per restituire tramite un apposito visore (lo stereoscopio) la tridimensionalità propria della visione binoculare dell’occhio umano, sono pervenute all’Albergo probabilmente a seguito di un lascito di qualche ospite.
Il fondo è costituito da materiale vario, per lo più riproduzioni di paesaggi e vedute di Genova e della Liguria.

Una sezione molto interessante è dedicata all’Albergo dei Poveri, con diverse immagini che documentano come si svolgeva la vita degli ospiti all’interno di questa grande struttura assistenziale.
Un intervento di restauro, quanto mai necessario, potrebbe restituire, accompagnato da un lavoro di digitalizzazione e catalogazione del materiale, una corretta conservazione ed una piena fruizione a questa inedita raccolta.

Una preziosa risorsa per la storia dell’Albergo dei Poveri.

Condividi articolo


ut ipsum dolor. commodo Nullam felis vulputate, justo Sed